Piante da appartamento: i benefici di averne almeno una in casa
24/11/2017
Riuscite a indovinare i vantaggi che potete ottenere dalle piante d’appartamento? Continuate a leggere e scopriteli subito!

La moda attuale ha decretato che la componente verde delle nostre abitazioni deve essere presente in modo non troppo invadente, con una netta preferenza per le piante grasse.

Tuttavia, le piante d’appartamento dovrebbero trascendere i trend stagionali, perché i benefici che apportano alla nostra salute le rendono più simili a un elemento necessario che a un oggetto decorativo.

Ecco 4 vantaggi che avere una pianta in casa ci assicura:

1. Aiutano a respirare meglio

Come molti ricorderanno dalle lezioni di biologia sui banchi di scuola, durante la fotosintesi le piante assorbono anidride carbonica e rilasciano ossigeno. Questo processo le rende il supporto ideale per la respirazione, perché incrementano i nostri livelli di ossigeno.
Tuttavia c’è un importante dettaglio da sapere: la fotosintesi si interrompe durante le ore notturne e di conseguenza la maggior parte delle piante di notte assorbe ossigeno e rilascia anidride carbonica. Alcune piante particolari, però, come le orchidee e le piante grasse, non seguono questo processo e rilasciano ossigeno anche quando fa buio. Per respirare bene anche mentre si dorme è quindi essenziale tenere le piante giuste in camera da letto.

2. Sono un buona prevenzione per l’influenza

Basta tosse secca, mal di gola, raffreddore e pelle disidratata!
Grazie al processo di traspirazione, le piante assorbono acqua dalle radici e la rilasciano attraverso le foglie aumentando l’umidità dell’aria. Sebbene questa capacità possa sembrare inutile durante i mesi più umidi, in quelli più aridi è un toccasana per la nostra salute.
Un aiuto concreto per combattere i malanni stagionali!

3. Migliorano la salute


Un medicinale senza controindicazioni: portare piante o fiori quando si fa visita a qualcuno in ospedale può sembrare un cliché, ma le piante sono così efficaci nell’aiutare i pazienti che sono stati sottoposti a interventi chirurgici che una ricerca dell’Università del Kansas le definisce una medicina non invasiva, economica ed efficace.
Lo studio evidenzia che avere in casa una pianta durante la convalescenza aiuta ad abbassare la pressione sanguigna e a ridurre i livelli di ansia e dolore percepito.


4. Aiutano a lavorare meglio


Problemi di concentrazione? Aggiungi una pianta al tuo ufficio!
Un grande numero di ricerche ha infatti dimostrato che lavorare o studiare in un ambiente in cui ci sono delle piante ha degli ottimi effetti sulla produttività, aumentando anche la memoria.
Altro che integratori e pillole per la concentrazione, meglio una bella pianta ornamentale per portare a termine il proprio lavoro in modo efficiente ed accurato!

Ma quali sono le piante da appartamento ideali, in grado di unire benefici per la salute, bellezza estetica e facilità nella cura? Noi vi suggeriamo l’aloe, dalle caratteristiche foglie carnose disposte a ciuffo, piccoli cactus di varie forme da disporre uno accanto all’altro, che tanto vanno di moda in questo periodo, il ficus lyrata dal bel fogliame decorativo e la pianta del rosario, con le sue meravigliose file di perle verdi.

Se vuoi un consiglio su come aggiungere un benefico tocco di verde alla tua casa integrandolo nel tuo arredamento, non esitare a contattarci!
Il nostro staff è a tua disposizione per darti tutti i suggerimenti di cui hai bisogno!

leggi anche...
  • 5 consigli per organizzare al meglio il garage
    18/04/2018
  • Come preparare un immobile alla vendita: i nostri consigli
    26/07/2019
  • Gli interventi di manutenzione da fare prima dell’inverno
    23/09/2019