La casa hygge: dalla Danimarca alcuni consigli per creare un ambiente confortevole
11/05/2018
Avete mai sentito parlare di Hygge? Lo stile di vita danese che sta affascinando tutto il mondo può essere declinato anche nell’arredamento per rendere la vostra casa più accogliente. Scopriamo insieme come!
“Hygge” (pronuncia ügghe) è una parola danese intraducibile in italiano che può essere spiegata attraverso il concetto di “godersi i piaceri semplici della vita”. L’idea ha trovato definizione nel XVIII secolo e da allora è parte integrante della cultura danese.

Il termine viene usato per descrivere uno stile di vita, che racchiude quindi anche il modo di arredare la propria abitazione. L’idea che sta alla base dell’home design hygge è quella di creare uno spazio di tranquillità e pace sgombro da qualsiasi accumulo di oggetti superflui.

Sebbene l’hygge sia un concetto generalmente associato all’inverno, la stagione in cui si ha più voglia di trascorrere momenti di relax in casa, in realtà un’abitazione organizzata secondo i suoi precetti crea un ambiente confortevole tutto l’anno.

Ecco alcuni suggerimenti per un arredamento hygge!

1. Scegliete una palette di colori neutri

Se volete aderire alla filosofia hygge, lo schema di colori della vostra casa non deve avere tinte troppo forti. Ogni elemento di arredo della vostra abitazione deve contribuire a creare una sensazione di armonia e relax, per questo meglio optare per le sfumature del grigio, del marrone e del crema. Voi e i vostri ospiti potete così trascorrere momenti piacevoli in un ambiente rilassante anche dal punto di vista cromatico.

2. Create un’atmosfera confortevole

Soffici cuscini, coperte avvolgenti, tappeti morbidi che vi fanno venire voglia di camminare scalzi: una casa in vero stile hygge non può prescindere da questi elementi. Organizzate un’angolo del soggiorno in una piccola zona relax, aggiungendo una poltrona comoda su cui riposare o leggere un libro.

3. Decorate con le candele

La luce delle candele fa subito pensare a situazioni romantiche e piacevoli, per questo sono una componente fondamentale della filosofia hygge. Collocatene alcune in giro per casa, avendo cura di scegliere candele che non producono profumi troppo invadenti, ma fragranze delicate.

4. Illuminate con file di piccole luci

Sempre in tema di illuminazione, un’ottima soluzione che crea subito un’atmosfera allegra e gradevole è quella di appendere nelle stanze file di lucine che diano un tocco morbido di luce e siano anche belle da vedere.

5. Mescolate consistenze diverse

Aggiungere mobili e decorazioni realizzati in materiali come il legno e la pietra può essere utile per accentuare la componente green del vostro arredamento, trasmettendo una sensazione di naturalezza che ben si concilia con l’atmosfera hygge.

6. Trasformate il bagno in una spa

In accordo con lo stile di vita danese, il bagno non dovrebbe essere usato solo per una rapida doccia, ma dovrebbe essere il luogo del relax per eccellenza, in cui concedersi un momento per sé coccolati dal tepore dell’acqua. Organizzate il vostro bagno grazie ad appositi contenitori e mensole che evitino caos e disordine. Se volete, disponete alcune candele anche qui e acquistate accappatoi morbidi per aumentare la sensazione di benessere.

Per saperne di più su questa filosofia danese vi suggeriamo il seguente libro, utile anche per cercare di portare l’hygge nella vita di tutti i giorni:

Hygge - Il metodo danese dei piaceri quotidiani

Se siete alla ricerca di una casa da trasformare in un nido accogliente, l’agenzia Duomo Immobiliare fa al caso vostro! Contattateci subito per scoprire tutte le nostre proposte!
leggi anche...
  • Vendere casa: gli errori da evitare
    19/02/2018
  • 5 suggerimenti per sfruttare al meglio il vostro balcone
    19/03/2019
  • 5 idee low cost per rinnovare il tuo soggiorno
    31/10/2017