Come mantenere la casa calda in inverno (senza spendere una fortuna)
12/11/2018
L’inverno si avvicina e voi state già rabbrividendo non solo all’idea del freddo in arrivo, ma anche al pensiero di quanto vi costerà mantenere calda la vostra casa? Continuate a leggere per scoprire come creare un ambiente confortevole senza dover pagare bollette salatissime!

Ottobre e soprattutto novembre sono i mesi in cui solitamente si inizia ad accendere il riscaldamento in casa: per evitare brutte sorprese all’arrivo della prima bolletta invernale, meglio mettere in atto da subito alcuni accorgimenti per mantenere le stanze calde senza dovere fare affidamento solo sul vostro impianto di riscaldamento.

Installate un termostato programmabile

Con questo stratagemma potete aumentare l’efficienza energetica della vostra abitazione: invece di modificare il termostato quando uscite e rientrate a casa, impostate la funzione per la programmazione così da evitare gli sprechi. In linea di massima durante il giorno la temperatura ottimale si aggira intorno ai 18°-20°, mentre di notte sui 15°: quella notturna potrebbe sembrarvi un po’ bassa, ma ricordate che dormire in un ambiente non eccessivamente caldo favorisce un riposo migliore e sembra addirittura che acceleri il metabolismo.

Usate le tende

Il calore del sole è gratis, quindi cercate di sfruttarlo il più possibile: durante il giorno cercate di tenere le tende aperte il più possibile, per far entrare luce e riscaldare l’ambiente in modo naturale; quando fa buio, tirate le tende per evitare la dispersione del calore e impedire al freddo di entrare.

Liberate lo spazio davanti ai caloriferi

L’idea di scaldarvi seduti sul divano davanti al termosifone può essere allettante, ma così facendo impedite al calore di circolare liberamente in tutta la casa. Lo stesso vale per lo stendibiancheria pieno di vestiti da asciugare e per le tende: lo spazio davanti ai caloriferi accesi deve sempre essere lasciato sgombro.

Migliorate l’isolamento

Isolare meglio la vostra casa è sicuramente il consiglio meno economico, ma di sicuro quello che vi permette di risparmiare di più sul lungo periodo. Se il vostro tetto non è isolato correttamente, infatti, rischia di disperdere circa il 25% del calore: un problema risolvibile inserendo uno strato isolante, che vi consentirà un taglio sulle bollette di quasi 200€ all’anno.


Chiudete le porte

Poiché di solito si trascorre più tempo in determinate stanze, un buon consiglio è quello di tenere le porte chiuse. Ad esempio, se lavorate da casa e avete una camera adibita a ufficio, attivate il riscaldamento come di consueto, ma tenete le porte chiuse: non avendo vie di fuga il caldo rimarrà all’interno più a lungo. Se abitate in un open space, potete provare ad arginare la dispersione di calore con dei pannelli divisori per interni.


Mettetevi ai fornelli

Quando si dice prendere due piccioni con una fava: dedicatevi alla preparazione di manicaretti elaborati e che possibilmente richiedano l’uso del forno. In questo modo non solo avrete preparato un pranzo gustoso, ma avrete anche un ambiente caldo in cucina e nelle stanze adiacenti


Copritevi di più

Sembra un consiglio banale, ma in realtà è la chiave per avere la giusta temperatura senza sprechi: indossate un maglione pesante, aggiungete una coperta sul letto e se serve bevete spesso bevande calde. In questo modo riuscirete a sopravvivere senza problemi ai 2° in meno che avete impostato sul termostato nel tentativo di risparmiare!

Ora che sapete come affrontare l’inverno senza temere né il freddo né l’arrivo della bolletta non vi resta che mettere in pratica in nostri suggerimenti!

Per ulteriori consigli su come vivere al meglio nella vostra casa e per conoscere tutte le nostre proposte immobiliari contattateci subito!

leggi anche...
  • Arredare un monolocale: soluzioni salva spazio per una casa bella e funzionale
    19/02/2018
  • Rinnovare casa: idee e consigli per non spendere troppo
    14/06/2018
  • Camera da letto: come organizzarla per dormire bene
    15/01/2018