Quanto spesso è necessario pulire casa?
12/11/2018
Siete sicuri di sapere quanto spesso la vostra abitazione ha bisogno di essere pulita? In questo articolo troverete un tour delle varie stanze con consigli utili per mantenere un ambiente a prova di germi e batteri!

Nessuno vuole che la propria casa sia un ricettacolo di polvere e impurità, ma in periodi particolarmente pieni di impegni rischiamo di trascurare le pulizie domestiche: ecco una pratica guida suddivisa per stanze in cui troverete tutte le indicazioni per avere un ambiente sano e che profuma di pulito!

Cominciamo subito il nostro tour dell’igiene!

Cucina

La cucina è una delle stanze in cui la sporcizia si accumula più facilmente, soprattutto su piani di lavoro come taglieri e banconi, che andrebbero puliti accuratamente dopo ogni utilizzo.

Partiamo dalla lavastoviglie: è necessario pulirla almeno una volta al mese, togliendo e lavando separatamente le griglie e impostando un ciclo di lavaggio a vuoto con dell’aceto alla massima temperatura, così da eliminare potenziali batteri.

Per quanto riguarda il forno, circa ogni 3 mesi applicate un prodotto specifico per la sua pulizia, evitando di grattare via lo sporco per non danneggiare il rivestimento interno.

Anche il frigorifero ha bisogno di cure, ma meno frequentemente: ogni sei mesi basterà rimuovere il cibo, passare accuratamente ogni ripiano e scomparto con dell’acqua saponata e infine risciacquare.


Salotto

Il soggiorno è una stanza dove la polvere si accumula più facilmente, grazie ai rivestimenti morbidi di poltrone e divani. Cercate di sbattere tappeti e tessuti delle sedute una volta alla settimana, passando l’aspirapolvere ogni volta che vi sembra necessario. Per una pulizia più profonda, circa ogni 3 mesi sfoderate il divano, staccate le tende e mettete tutto in lavatrice.

Anche le lampade catturano la polvere, quindi sarebbe necessario passarle con uno straccio almeno una volta alla settimana.


Bagno

Si potrebbe pensare che il bagno sia la stanza che più di tutte necessita di pulizia costante, ma come abbiamo visto i piani di lavoro della cucina tendono a essere il luogo ideale per la proliferazione dei batteri. Per questo basterà pulire con cura i sanitari, la doccia e il lavandino una volta alla settimana, passando prodotti specifici che non rischino di rovinare il vetro e la ceramica.

Per quanto riguarda le salviette, meglio evitare di usarle per più di un paio di giorni: un lavaggio a 40° sarà sufficiente per eliminare tutte le impurità.


Camera da letto

Fate prendere aria quotidianamente al letto e cambiate lenzuola e federe una volta alla settimana, lavandole a 40° o, se consentito dalle istruzioni di lavaggio, a 60°. Non dimenticate di passare l’aspirapolvere sul materasso una volta ogni due settimane.

In camera da letto spesso teniamo il pc e altri dispositivi tecnologici: anch’essi necessitano di pulizia, quindi almeno una volta alla settimana passateli con un’apposita salviettina igienizzante.


Il nostro viaggio nell’igiene della casa è finito, non vi resta che armarvi di scopa, spazzolone e detersivo e tirare a lucido la vostra casa!

Fare le pulizie non vi sembra abbastanza? Se vi serve aiuto per scegliere una nuova casa contattateci subito e scoprite tutte le nostre proposte!


leggi anche...
  • Piante da appartamento: i benefici di averne almeno una in casa
    24/11/2017
  • 5 regole di arredamento da infrangere
    11/07/2018
  • Vendere casa: gli errori da evitare
    19/02/2018