5 consigli per suddividere in zone una casa open space
28/05/2019
Arredare un appartamento open space significa trovare soluzioni che permettano di separare gli spazi senza intervenire drasticamente con progetti di ristrutturazione. Continuate a leggere e scoprite i nostri consigli per un ambiente multifunzionale ma ben organizzato!

Se la vostra casa è un open space saprete perfettamente quanto sia fondamentale separare un unico ambiente in tanti spazi più piccoli, ognuno dei quali riservato a un’attività precisa. Per farlo non è necessario snaturare la struttura del vostro appartamento con muri e altri interventi drastici, ma basterà seguire i nostri suggerimenti.

Vediamoli insieme!

1. Scegliete pavimenti diversi

I vantaggi di avere pavimenti diversi nella propria casa sono sia estetici che funzionali: visivamente, questo stratagemma aiuta a dare l’impressione di spazi separati, ognuno con uno scopo preciso, e concretamente è molto utile avere una pavimentazione adatta a ogni luogo dell’appartamento. Ad esempio, in cucina potete mettere delle piastrelle, che sono molto facili da pulire, mentre nella zona soggiorno un pavimento in legno creerà subito un’atmosfera più calda e accogliente. 


2. Usate i tappeti

Sempre in tema di quello che sta sotto i vostri piedi, se cambiare i pavimenti non è un’opzione percorribile potete ricorrere ai tappeti: disponeteli strategicamente per creare punti focali nel vostro open space e posizionate attorno ad essi mobili con funzioni specifiche, così da creare delle vere e proprie aree riservate a una determinata attività, ad esempio mangiare, chiacchierare, lavorare e così via. Per attribuire un certo mood a una zona, scegliete un tappeto che si accordi con l’atmosfera che volete creare: colori accesi comunicano vivacità e creatività, una stampa antica dà l’impressione di uno spazio più formale. 


3. Posizionate scaffali aperti

Per suddividere efficacemente la zona cucina da quella del soggiorno scegliete scaffalature aperte da posizionare sulla linea divisoria tra i due ambienti. Anche in questo caso otterrete due vantaggi: una più chiara divisione degli spazi e la possibilità di organizzare meglio gli oggetti grazie agli scaffali. 


4. Investite in un divano angolare

Un divano dalla forma a L è perfetto per una casa open space: non solo vi permetterà di avere più spazio per rilassarvi, ma sarà utile anche per creare una separazione nella zona soggiorno. Prestate però attenzione alla conformazione del divano e al fatto che il lato più lungo sia a destra o a sinistra, altrimenti finirete per dare l’impressione di un Tetris di mobili male organizzati. 


5. Dipingete le pareti in colori differenti

Creare una separazione visiva dello spazio è facile come prendere in mano un pennello! Dipingete le pareti in tinte diverse, così da dare subito la sensazione che non si tratti di un unico grande ambiente, ma che ogni area abbia uno scopo preciso. Scegliete colori che stiano bene insieme e nel caso decidiate di seguire questo consiglio evitate di avere anche pavimenti troppo eterogenei, per mantenere uno schema compositivo lineare. 


Un appartamento open space non vi basta più e state cercando una casa più grande? Contattateci subito e scoprite tutte le nostre proposte!

leggi anche...
  • Massimizzare gli spazi: come arredare un mono o bilocale
    28/01/2019
  • 5 consigli per organizzare al meglio il garage
    18/04/2018
  • Casa in affitto: come abbellirla in modo facile e veloce
    24/11/2017