7 consigli per avere una casa sempre profumata
30/08/2019
Un cattivo odore è sufficiente per rovinare l’atmosfera di una stanza, non importa quanto tempo abbiate dedicato ad arredarla con gusto e renderla accogliente: continuate a leggere per scoprire come avere una casa che profuma di buono!

Animali domestici, problemi di umidità o semplicemente un partner che adora cucinare con ingredienti dall’odore persistente: molti possono essere i motivi per cui la vostra casa non emana un profumo gradevole.

Nessun problema: basterà seguire i nostri 7 consigli per avere stanze che sanno sempre di fresco!

1. Create un deodorante per ambienti naturale

Per cambiare immediatamente l’odore di un ambiente, riempite una pentola d’acqua, aggiungete rosmarino e portate ad ebollizione. A questo punto fate cuocere per alcune ore lasciando che i vapori prodotti si diffondano per la casa, profumando l’aria. Potete anche raffreddare la mistura ottenuta e trasferirla in un flacone spray da conservare in frigorifero, così da averla sempre a portata di mano per una rapida rinfrescata.


2. Raccogliete i fiori al momento giusto

L’ideale è tagliare i fiori da mettere in vaso al mattino, quando sono ricchi di linfa, e scegliere quelli con molti boccioli e un solo fiore aperto: in questo modo il loro profumo sarà più intenso e persistente.


3. Riempite la cucina di erbe aromatiche

Tenere in cucina un assortimento di erbe aromatiche non solo vi permette di insaporire le vostre pietanze, ma aiuta anche a diffondere un profumo gradevole ogni volta che ne avete bisogno, semplicemente staccando qualche foglia di basilico, prezzemolo o salvia e rompendola tra le dita. In alternativa, create dei mazzetti di erbe raccolti la mattina presto (in questo modo il profumo degli oli è più intenso) e appendeteli dove desiderate.


4. Evitate i profumatori chimici

Il segreto di una casa in cui respirare fragranze gradevoli non risiede nell’uso di deodoranti sintetici. Oltre a essere eccessivamente intensi, diffondono nell’aria sostanze chimiche potenzialmente dannose per l’ambiente. Meglio un approccio più naturale, fatto di fiori, erbe e aria fresca!


5. Acquistate una pattumiera intelligente

Per gli scarti organici della cucina, se non potete posizionare il bidone fuori casa, dotatevi di una pattumiera che abbia un apposito filtro per trattenere i cattivi odori. In questo modo potrete evitare di svuotarla ogni giorno senza che si diffondano cattivi odori.


6. Usate il bicarbonato

Il bicarbonato è utilissimo per eliminare gli odori. Mettetelo in frigorifero per tutta la notte, spruzzatelo sui tappeti prima di passare l’aspirapolvere e versatelo negli scarichi facendo scorrere l’acqua calda: il risultato è assicurato.


7. Profumate con il limone

Oltre ad avere una fragranza molto piacevole, il limone ha anche proprietà antibatteriche. Strofinatelo sul tagliere per cancellare qualunque traccia di odore: se spruzzerete del sale sul limone prima di procedere, il profumo sarà ancora più intenso. Potete anche metterlo nel frigo oppure nella lavastoviglie, per un effetto rinfrescante e antibatterico.

leggi anche...
  • Massimizzare gli spazi: come arredare un mono o bilocale
    28/01/2019
  • Progetti fai da te per l’esterno da fare nel weekend
    11/07/2018
  • Come mantenere la casa calda in inverno (senza spendere una fortuna)
    12/11/2018