La psicologia dei colori: come scegliere le tinte giuste per la vostra casa

Volete favorire particolari sensazioni ed emozioni nei vari ambienti della vostra casa? Continuate a leggere per scoprire come i colori possano influenzare la nostra psiche e come usarli al meglio!

Il colore è uno strumento efficace che può essere usato per indurre stati d’animo, dare l’illusione di spazio o, semplicemente, creare l’atmosfera desiderata in una stanza. La psicologia dei colori abbinata al design di interni ed esterni è un ottimo modo per rendere la vostra casa accogliente, esteticamente piacevole e favorire emozioni positive.

Scopriamo insieme come con i nostri suggerimenti!

1. Spazi più ampi grazie ai colori chiari

Se volete che la vostra casa sembri più grande di quanto lo sia in realtà, usate tinte brillanti come il giallo e il crema nella decorazione degli esterni per dare l’impressione di maggiore ampiezza; evitate il bianco puro perché, sebbene sia comunque abbastanza efficace nel creare l’illusione di spazio, lo è molto meno rispetto alle tonalità del giallo.

2. L’appetito vien…colorando

È stato dimostrato che il rosso accentui lo stimolo della fame in molte persone ed è uno dei motivi per il quale spesso i ristoranti scelgono diverse tonalità di questo colore per l’arredamento delle sale; per dare un tocco accesso alla vostra cucina e favorire l’appetito basterà aggiungere alcuni mobili in questa tinta, magari tenendo i muri in una tonalità neutra come il beige.

3. Ad ogni stagione i suoi colori

Riscaldate l’atmosfera della casa scegliendo colori caldi per l’inverno: le tonalità di giallo, arancione e rosso possono rendere la casa più accogliente, quindi se state pensando di ridipingere la vostra abitazione in vista di una vendita che avverrà nella stagione invernale questi sono i colori più adatti. Al contrario, per l’estate è meglio scegliere tinte più fredde, come ad esempio il blu, che darà subito una sensazione di freschezza soprattutto se abbinato al bianco.

4. Un tuffo nel passato con le tinte dell’infanzia

Così come un profumo può farvi tornare alla mente ricordi d’infanzia piacevoli, allo stesso modo scegliere colori che vi riportano nel passato può essere utile per creare un’atmosfera gradevole, soprattutto in cucina. Se proprio non riuscite a ricordare quali colori caratterizzavano la cucina di quando eravate piccoli, tenete conto che i gialli e i rossi contribuiscono a dare un aspetto vivace ma al tempo stesso sofisticato.

5. Tonalità calmanti per stanze rilassanti

In camera da letto e in bagno dipingere le pareti con colori freddi come verde, blu, ma anche il rosa chiaro e il lavanda, può aiutare a creare un’atmosfera calmante. Ricordate che più la tonalità sarà scura, più intenso sarà l’effetto rilassante.

6. Accrescere il benessere con il vostro colore preferito

Per aumentare l’autostima e le sensazioni di benessere può essere utile scegliere il proprio colore preferito per il bagno: specchiarsi al mattino ed essere circondati da una tinta che ci fa sentire bene aiuta davvero l’umore.

7. Favorire la concentrazione con il verde

Se lavorate da casa e volete aumentare la concentrazione scegliete il verde: non solo per quanto riguarda il colore delle pareti, per le quali potreste scegliere una tonalità verde pastello, ma anche optando per piante ornamentali che diano un tocco green al vostro ufficio.

Ora che abbiamo visto come sfruttare la psicologia dei colori per trasmettere emozioni positive attraverso l’arredamento e le pareti della casa, non vi resta che applicare i nostri piccoli suggerimenti come preferite!

Se siete alla ricerca di un’abitazione da personalizzare con un uso sapiente dei colori contattateci subito: il nostro team è a vostra disposizione per consigliarvi le proposte più adatte alle vostre esigenze!

Data: 18 Aprile 2018
Categoria: La mia casa,
arredamento casa colori
Open chat